--> --> --> aside

Tendenze arredo e dell’interior design del 2020

Fonte: https://www.pianetadesign.it/

Le tendenze dell’interior design per il 2020. Mobili, complementi, materiali, colori, soggetti e trame che saranno protagonisti nella prossima stagione.

Come ogni anno, conoscere in anticipo quelle che saranno le nuove tendenze nell’interior design è una piacevole attività. Sia per chi ha in procinto di ristrutturare casa che per gli addetti ai lavori, architetti, professionisti del settore, fashion blogger o semplici curiosi, il 2020 sarà l’anno del trionfo della natura e delle sensazioni vivaci.

Andiamo allora a conoscere quali saranno i trend vincenti della prossima stagione.

Ricerca del comfort

Il carattere di luogo confortevole e piacevole dove rimanere, anche da soli, si rafforzerà: la propria casa, anche quando di grandi dimensioni, sarà il posto dove rilassarsi, non sentire il rumori provenienti da altri locali o dalla strada, separando e creando una comfort zone.

Anche nell’open space, la cucina viene progettata per essere una stanza staccata da altri ambienti, evitando di disturbare chi preferisce la solitudine, anche momentanea del living. Quindi massima  attenzione che gli odori ed i fumi mentre si prepara la cena, non invadano la zona relax.

Librerie e contenitori

Grande importanza per mobili alti, fino al soffitto: è il trionfo delle librerie nel living moderno, dove mobili contenitori svolgono la funzione duplice di arredo necessario ed anche divisorio, quando si sta progettando di arredare un grande spazio.

Le forme si richiamano al minimalismo, dunque linee semplici, con elementi sospesi che rendono scenografica l’abitazione.

Pareti attrezzate

Mescolare materiali diventa un modo di realizzare arredi moderni ed avanzati; le pareti attrezzate, che si stanno affermando sempre più come scelta d’arredo, puntano sulla semplicità del design e delle linee.

Materiali diversi vengono utilizzati per la realizzazione, in maniera creativa e sorprendente: metallo, vetro, legno, pelle possono far parte dello stesso mobile senza alcun problema.

Colori accesi

Il 2020 sarà l’anno in cui il colore si mostra in tutto il suo splendore ed eccentricità. Molte e diverse le varietà di rosso, verde e blu profondo, presenti in ogni locale.

Unica eccezione il bagno, che si conferma la stanza del relax, dai toni pacati: il bianco è la tinta preferibile, con variazioni di grigio o beige.

Cucina color nero

La cucina si sta rivelando un ambiente polivalente nell’abitazione moderna: il colore di tendenza sarà il nero, una proposta molto elegante e chic, davvero innovativo per il locale.

Per chi desidera rinnovare l’arredo, sarà interessante unire il nero ad elementi in metallo e a materiali naturali. Per chi pensa che possa trasformare la stanza in un luogo lugubre, a risvegliare i sensi ci penseranno la luminosità dei metalli e la presenza del verde delle piante.

Metallo

I metalli avranno un ruolo attivo nella decorazione della casa nel 2020. Utilizzato nelle sue molteplici varianti, la sua presenza esalterà ancor di più lo stile industriale, oltre a garantire il recupero ed il riciclo di molti oggetti.

Acciaio, anche quando ossidato, oro ed argento saranno piacevoli alla vista. Il suo impiego si rafforzerà per via dell’utilizzo nelle decorazioni di lampade, specchi, gambe di tavoli e sedie oltre a complementi d’arredo.

Decorazioni

La parete del soggiorno diventa luogo di espressione. La carta da parati verrà scelta come rivestimento ma anche e soprattutto per decorare le pareti .

Trionfano disegni dal carattere artistico, come la riproduzione di antiche e famose tele esposte nei musei.

La natura sarà un soggetto molto presente nelle case: disegni di foreste tropicali, giungle e piante saranno leit motiv del prossimo anno.

Illuminazione

Cambierà volto l’illuminazione: come emerso dal Salone del Mobile di Milano, dare luce agli ambienti domestici non è più soltanto un fatto di sicurezza, ma si trasforma, acquisendo personalità e diventando un modo per arredare.

Lampade dalle forme sinuose, eleganti ed appariscenti, possono cambiare volto ad un salotto anonimo e mettere in risalto gli arredi e le finiture.

Il lampadario, conosciuto un tempo come il protagonista della sala, posizionato al centro, viene rivisitato in chiave moderna. Dal tradizionale in cristallo, si evolve ed assume una decisa versatilità, con forme particolari e finora ritenute azzardate.

Illuminare diventa un forma d’arte, con sistemi illuminanti a cascata nei quali la parte elettrica si riduce al minimo mentre viene lasciata ampia libertà al formato del contenitore della fonte di luce.